appendice - Lo sviluppo locale che vorrei

Vai ai contenuti

Menu principale:

Concorso > Bando
APPENDICE

VI CONCORSO A PREMI:
"LO SVILUPPO LOCALE CHE VORREI EQUO E SOSTENIBILE"
PER SCUOLE SECONDARIE DI SECONDO GRADO
Anno Scolastico 2016-2017


SUGGERIMENTI PER LA REDAZIONE DI UN PROGETTO DI SVILUPPO LOCALE


1
E’ opportuno inquadrare il progetto in una “Premessa di intenti” che:

-spieghi le ragioni che motivano il progetto: “perché

-sintetizzi il contenuto operativo del progetto: “come fare


2Descrivere l’area in cui si innesta il progetto e le sue caratteristiche:

-delimitazione dell’area, né troppo grande né troppo piccola (non una regione, né un isolato);

-descrizione geografica ed economica dell’area, che evidenzi le caratteristiche produttive, le tradizioni artigianali storiche, le colture tipiche;

-evidenziare le caratteristiche che rendono quest’area omogenea; si ricordi che uno dei caratteri peculiari dello sviluppo italiano è costituito dal sistema dei distretti (l’esempio più noto è Prato, ma ce ne sono molti altri, in cui si realizzano connessioni “virtuose” che agevolano le attività produttive dell’area, dalla ricerca ai trasporti, dalla logistica all’indotto);

-ricercare se nell’area ci sono già state esperienze progettuali di sviluppo locale. In questo senso è decisamente utile realizzare interviste con le forze sociali del luogo, il sistema bancario, la camera di commercio, gli enti locali.


3Indicare quali sono gli obiettivi del progetto (ne elenchiamo alcuni possibili):

-lo sviluppo integrato del territorio;

-la valorizzazione delle risorse locali;

-la valorizzazione e la promozione del fattore umano.


4Elencare i contenuti del progetto:

-le iniziative economiche che si ritengono opportune  e possibili per l’area che è stata indicata;

-il complesso degli interventi che si ritengono necessari, quelli che dovrebbero essere realizzati dagli enti locali e quelli che potrebbero vedere il coinvolgimento dei soggetti privati;

-è importante in questo senso mettere in evidenza il legame tra gli obiettivi e gli interventi proposti.



Il progetto dovrebbe quindi concretizzarsi in interventi definiti, rispondenti a logiche di mercato e non riproporre generici piani di sviluppo.
 
Torna ai contenuti | Torna al menu