bando-2021 - Lo sviluppo locale che vorrei

Vai ai contenuti
BANDO

VIII CONCORSO NAZIONALE:
"LO SVILUPPO LOCALE CHE VORREI
IDEE DI IMPRESA EQUA E SOSTENIBILE NELL'ERA DIGITALE."
PER SCUOLE SECONDARIE DI SECONDO GRADO
Anno Scolastico 2020-2021

Articolo Novantanove - Associazione per il Dialogo sociale - in partnership con ANP (Associazione Nazionale dirigenti pubblici e alte professionalità della scuola) e con l’apporto di AIV, Companies Talks, SImpresa, Smartech, WeCanJob.

intendono

orientare le giovani generazioni ad un approccio progettuale per uno sviluppo equo e sostenibile dei propri territori - con una loro ideazione, progettazione e prototipazione di impresa - dando un impulso a potenzialità non ancora espresse. Utilizzeranno a tal fine anche i saperi ed i vissuti acquisiti nei percorsi PCTO ("Percorsi per le Competenze Trasversali e per l'Orientamento", ex ASL - Alternanza Scuola Lavoro), e sperimenteranno metodologie e strumentazioni capaci di far meglio rilevare, comprendere, valutare le criticità della realtà in cui vivono.

A questo scopo bandiscono il Concorso

con il patrocinio istituzionale del CNEL  (Consiglio Nazionale dell'Economia e del Lavoro) e di Unioncamere.

Modalità e termini di partecipazione

A - Soggetti promotori -
Articolo Novantanove – Associazione per il Dialogo sociale
ANP (Associazione Nazionale dirigenti pubblici e alte professionalità della scuola)  

B - Destinatari del Concorso -
Gli studenti delle classi del terzo e quarto anno di tutti gli Istituti secondari di secondo grado del territorio nazionale.  
 
Ogni classe dovrà essere coordinata da uno o più docenti tutor. Nella ipotesi di più docenti dovrà essere designato il docente tutor referente per gli adempimenti previsti dal Bando.

C - Ambito del Concorso -
Ogni classe - coordinata da uno o più docenti tutor - dovrà ideare, progettare e prototipare, nei percorsi PCTO (ex ASL), una attività produttiva o di servizio, pubblica o privata.
La proposta dovrà essere formulata guardando alle trasformazioni del lavoro e dell’impresa nell’era digitale e non trascurando esperienze di successo della tradizione locale, nonché ponendo attenzione alla equità e sostenibilità nell'uso e nella distribuzione delle risorse, alle implicazioni ambientali di processi e prodotti, alle potenziali proiezioni nazionali e internazionali.
Gli ambiti produttivi da considerare, avendo riguardo ai possibili futuri scenari, potranno esemplificativamente andare da quelli delle cosiddette quattro A (Abbigliamento, Arredamento, Automazione industriale e Agroalimentare), al sistema della cultura e del turismo, all’energia, alla chimica, al digitale in senso ampio, ai servizi alle persone ed alla comunità.
Nella verifica della sostenibilità economica, ambientale e sociale della proposta dovrà essere considerata anche l’incidenza dei risultati attesi sui livelli di benessere della realtà in cui i giovani vivono ed auspicabilmente realizzare le loro aspettative di vita. Di utilità saranno allo scopo gli indicatori Bes elaborati da Cnel-Istat.
Particolare rilievo assume, pertanto, la descrizione di tutte le singole fasi del processo seguito al fine di conferire unitarietà logica alla progettazione sviluppata, usando una formula discorsiva che evidenzi e racconti, per ciascun ambito, le attività realizzate, gli strumenti utilizzati e le metodologie adottate.

D - Come si partecipa -
Le domande di  iscrizione, una per ciascuna classe, dovranno essere redatte sul file PDF editabile pubblicato su http://www.losviluppolocalechevorrei.it/bandi.html firmate digitalmente dal dirigente scolastico per asseverarle.

Esse dovranno venire trasmesse:
Le domande di partecipazione al Concorso dovranno essere presentate entro il 10 gennaio 2021.
Gli elaborati dovranno essere depositati entro il 25 aprile 2021.
Ogni domanda dovrà riportare:

-
l'indicazione dell'Istituto e della/e classe/i di appartenenza e il rispettivo/i indirizzo/i di studio;

-
l'elenco degli studenti di ciascuna classe;

-
i nominativi del/i docenti tutor, che assisteranno ogni classe nell'elaborazione della proposta;

-
una dichiarazione di autorizzazione al trattamento dei dati personali ai sensi del Regolamento UE 2016/679 del 27 aprile 2016 (GDPR). Il conferimento dei dati è finalizzato esclusivamente all’espletamento delle procedure relative al concorso.
Alla domanda di iscrizione verrà data in automatico risposta di ricezione ed ove entro 7 giorni non vengano formulate osservazioni essa si intenderà accolta.
I docenti che assisteranno le classi saranno destinatari di informazioni esplicative della iniziativa (la classe come gruppo di progetto aperto) e di una azione formativa – coerente con l’insegnamento di educazione civica e con i percorsi PCTO - nella quale verranno trattati anche quei temi di carattere generale connessi all’imprenditività ed al ‘fare impresa’ che abbiano come cardini la sostenibilità e l'equità negli scenari aperti dall'epoca digitale.

E - Presentazione e invio progetti -
Gli elaborati dovranno essere presentati in formato digitale (testo, slide, immagini e/o video o altro mezzo ritenuto idoneo).

L’invio dei Progetti avverrà, con il deposito su www.dropbox.com nel periodo compreso tra le ore 7.00 del 13 aprile 2021 e le ore 24.00 del 25 aprile 2021. Le istruzioni per accedere saranno oggetto di una comunicazione ad hoc via e-mail ai docenti referenti.

F - Premi -
Tutte le classi che presenteranno il Progetto fruiranno di una edizione dedicata dello spettacolo: “La Storia di Olivetti”.

Il Progetto vincitore riceverà il “Trofeo Imprenditività” 2021, servizi per  l’orientamento resi in remoto da specialisti ed una licenza della piattaforma GoToMeeting per un anno.

Il 2°ed il 3° classificato riceveranno una targa.

Tutti gli studenti delle prime 3 classi classificate riceveranno un gadget.
 
L’utilizzo dei servizi di orientamento verrà definito d’intesa fra gli studenti ed il/i docente/i-tutor, sentito il Dirigente scolastico. Similarmente per la licenza della piattaforma GoToMeeting.
 
La Commissione esaminatrice si riserva la facoltà, previo accordo con gli estensori, di sottoporre ad ulteriore approfondimento e confronto con esperti i tre progetti classificatisi ritenuti di particolare interesse, al fine anche di verificare i margini di realizzabilità ed indicare percorsi di ricerca di investitori.

G - Commissione esaminatrice -
I premi di cui al presente Bando verranno assegnati sulla base del giudizio insindacabile di una apposita Commissione che sarà composta da:
-
un Presidente e due membri in rappresentanza di Articolo Novantanove;
-
due membri in rappresentanza di ANP;
-
due membri in rappresentanza dei sostenitori.

H - Criteri di valutazione -
Sono così definiti:
1.
obiettivi del Progetto: chiarezza del profilo della attività produttiva o di servizio, pubblica o privata, e della sua funzione di percorso orientativo;
2.
innovazione e originalità: capacità di attivare processi di sviluppo in grado di coinvolgere risorse locali non utilizzate o sottoutilizzate;
3.
percorso progettuale: grado di completezza e coerenza delle diverse fasi del processo progettuale nell'ambito del PCTO (idea, analisi, prototipo, verifiche);
4.
analisi di contesto ricorrendo anche all'utilizzo degli indicatori BES elaborati da Cnel-Istat: descrizione degli esiti e loro significatività;
5.
realizzabilità: qualità delle verifiche a cui è stata sottoposta l'idea progettuale al fine di assicurarne la potenziale realizzabilità;
6.
replicabilità: capacità del Progetto di candidarsi ad essere una buona pratica per efficacia (capacità di produrre risultati adeguati rispetto agli obiettivi prestabiliti e agli effetti attesi) ed efficienza (qualità e quantità delle soluzioni prodotte in relazione ai costi e agli sforzi necessari per ottenerle).
Per ciascuno dei criteri viene attribuito un punteggio da 1 a 9 fatta eccezione per il percorso progettuale che può arrivare a 15.
Esso è modulato nell’ambito di scaglioni predefiniti in relazione al livello qualitativo di corrispondenza nei termini seguenti:
-
criteri 1, 2, 4, 5, 6: da 1 a 3 se basso, da 4 a 6 se medio, da 7 a 9 se alto;
-
criterio 3 (percorso progettuale): da 1 a 5 se basso, da 6 a 10 se medio, da 11 a 15 se alto.
Il massimo risultato è dunque di 60/60.
La valutazione si riassume in un “Sintetico Giudizio Complessivo”.

I - Comunicazione e premiazione dei vincitori -
Le classi vincitrici verranno avvisate mediante lettera inviata tramite posta elettronica certificata e spedita al Dirigente degli Istituti di appartenenza ed al Docente tutor di referente.

Sui siti www.articolo99.it, www.anp.it, www.losviluppolocalechevorrei.it e relativi social network sarà data notizia e verranno pubblicati gli elaborati delle classi premiate.

Le premiazioni avverranno in una cerimonia che si terrà in presenza, per una delegazione della classe vincitrice, ed in remoto per le altre nel mese di maggio 2021.


Roma, li 29 ottobre 2020

Torna ai contenuti